FACILITY REPORT

Facility Report Casa dell’Architettura

Informazioni generali sullo spazio
Data di costruzione dell’edificio: 1895 circa
Data di restauro e riapertura al pubblico 1989

Modalità d’uso degli spazi
Si rimanda al regolamento d’uso degli spazi (vedi regolamento)

Aree funzionali (vedi anche elaborati grafici)
Spazio espositivi:
piano rialzato
sala Monitor P (60mq circa)
sala Centrale (580 mq circa)
piano primo
anello (380 mq circa)

la sala denominata Monitor P è uno dei quattro vani anulari esterni rispetto alla grande sala centrale, confina con l’atrio principale d’accesso (mediante tre gradini) ed ha quattro grandi finestre vetrate su uno dei lati principali che affacciano sull’esterno.

la sala centrale è il vano principale, a tutta altezza (16 mt circa), interno al monumento di forma ellittica coperta parzialmente da un grande lucernario circolare (150 mq) oscurato esternamente in modo permanente. Su questo vano affacciano i due livelli superiori, il primo tipo loggiato continuo con balaustre di affaccio mentre il secondo a ballatoio con funzione di distribuzione dei vari vani (adibiti ad ufficio dell’Ordine degli Architetti). Questa sala viene utilizzata per svolgere attività convegnistiche della Casa dell’Architettura, del Comune di Roma e mostre.

L’anello al primo piano è un vano libero continuo (alto 3,5 mt) che gira senza soluzione di continuità affacciando in sala verso l’interno e tramite una finestratura a lunette verso l’esterno per quasi tutta la sua estensione.

Sistemi di sicurezza antincendio della struttura
All’interno delle sale espositive sono presenti uscite di sicurezza dotate di maniglione antipanico.

Nei vari spazi allestitivi sono presenti adeguati presidi di sicurezza quali estintori a polvere, CO2 e diversi manichette antincendio. (vedi elaborato VVFF allegato)

Sistemi di sorveglianza della struttura
  1) nel nostro parco è presente un sistema perimetrale di sorveglianza costituito da  n° 12 telecamere.
  2) Quando il giardino è aperto al pubblico l'entrata su strada è sorvegliata da vigili volontari in pensione dell’associazione Romana di Polizia Municipale in Congedo (Arvuc).
  3) quando l'edificio è aperto (dalle ore 8,00 alle ore 20,00) è attivo un servizio di portineria-custodia in corrispondenza del vano di accesso effettuato in media da n° 2 addetti.

Sistemi di climatizzazione
Esclusivamernte nella Sala Centrale è presente un sistema di climatizzazione ad aria (split ad appoggio) mediante 8 apparecchi posizionati lungo le pareti della stessa sala centrale.

Nei vari spazi espositivi non vi è la possibilità di monitorare l’umidità e regolare la temperatura costante per evidenti motivi di cubatura e di libera comunicazione tra i vari ambienti.

Sistemi di illuminazione
Tutte le sale espositive dispongono di impianti elettrici che rispondono alle normative e dotato di un quadro elettrico all’interno dell’edificio come da Dichiarazione di Rispondenza dell’Impianto (DIRI) ai sensi del decreto 22/1/2008 n.37 art.7

l'illuminazione artificiale interna della sala centrale è garantita da 18 piantane alogene Targetti provviste di 6 faretti dicroici a led orientabili e sei fari a led da 50 watt ciascuno; l’illuminazione naturale è garantita dalle finestre semicircolari dell'anello al 1° piano e dal grande lucernario centrale attualmente oscurato per poter garantire il sufficiente abbattimento luminoso necessario al funzionamento degli apparati multimediali utilizzati dagli eventi convegnistici.