Attività
del Complesso Monumentale

ATTIVITA'

La società Acquario Romano S.r.L.

 

Nel luglio del 2003 il Comune di Roma concede all'Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia l'uso dell'immobile denominato Acquario Romano per la realizzazione della Casa dell'Architettura. L’ operazione si inserisce nel più ampio quadro della politica culturale del Comune che in quel periodo promuoveva anche la Case del Cinema, del Jazz, delle Letterature, la Casa dei Teatri.

A differenza di tutte le altre la Casa dell'Architettura gode di autonomia amministrativa. Le attività della Casa dell'Architettura seguono indirizzi generali individuati da un Comitato Tecnico Scientifico formato da sei esperti (tre indicati dall'Ordine e tre di nomina comunale) e presieduto da una personalità di nomina congiunta.  

Già in sede di convenzione tra Comune ed Ordine si prevedeva la possibilità di costituire una struttura di servizio cui affidare la gestione dell'immobile e l'organizzazione e la produzione delle attività culturali. È così che, nel settembre 2003, nasce l'Acquario Romano srl, società In House dell'Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Roma e Provincia.  

La Società  provvede all'organizzazione logistica e del personale e sviluppa competenze nel settore della produzione di mostre ed eventi e fornisce consulenze e servizi per eventi interni all'edificio da cui prende il nome.

Storia del Complesso Monumentale